Quando la soluzione vien dall’alto

quando la soluzione vien dall'alto

L’esempio di “fratello sole” per combattere gli sprechi energetici Proponendo soluzioni a risparmio energetico che utilizzano la tecnica della trasmissione di calore per irraggiamento dal soffitto, Officine Termotecniche Fraccaro è diventata il riferimento nel settore del riscaldamento e raffrescamento radiante. Tutto nasce dalla constatazione fatta negli anni Sessanta dal fondatore, Renzo Fraccaro che, dinnanzi agli elevati consumi energetici delle aziende per scaldare gli ambienti di lavoro, decide di prendere l’iniziativa. “Il sogno di mio padre – racconta Gimmi Fraccaro, a.d. dell’azienda di Castelfranco Veneto – era quello di ridurre drasticamente il problema degli sprechi energetici. Abbiamo così iniziato a sviluppare applicazioni tecniche di quello che è un fenomeno già presente in natura, quello per cui il sole riscalda la terra”. Partendo da questa considerazione, Renzo Fraccaro inizia a sviluppare prodotti per il riscaldamento da soffitto per irraggiamento. I vantaggi di questa soluzione sono numerosi: un grande risparmio energetico ed economico, la possibilità di riscaldare solo determinate zone, l’ottimo comfort per le persone, nessuna stratificazione dell’aria, nessun movimento di polveri, aria più pura… L’idea è vincente e l’azienda, ricevuto un ulteriore impulso dal passaggio generazionale, diventa presto una tra le più qualificate al mondo. Negli ultimi dieci anni una nuova intuizione: come si può riscaldare dal soffitto, così altrettanto si può raffrescare. Oggi il pannello radiante a soffitto è un prodotto largamente compatibile, performante, ideale nel green building e negli edifici a zero emissioni. Dopo i capannoni industriali, le soluzioni Fraccaro hanno trovato naturale sbocco anche negli uffici, dove si è potuta applicare con efficacia la tecnica del riscaldamento e raffrescamento radiante sfruttando i controsoffitti. Ma Fraccaro si è spinto oltre, perfezionando i pannelli radianti con funzione insonorizzante ed illuminante, oltre al gradevole aspetto estetico. Quella del terziario è la fascia di mercato sviluppata negli ultimi sei anni e che Quando la soluzione vien dall’alto L’esempio di “fratello sole” per combattere gli sprechi energetici si sta allargando a scuole, ospedali, case di riposo e infine al domestico, dove già si registra un buon riscontro. Altrettanto positivo è il comparto dell’export. Infatti, il 70% del fatturato annuo proviene da commesse estere, in particolare dai paesi che hanno clima continentale, con grande sbalzo termico stagionale. “Ora ci stiamo organizzando e strutturando per rafforzare la nostra posizione in mercati con grandi potenzialità quali l’Europa e la Russia. Giungeremo poi in Cina, India, Indonesia, Australia, Emirati Arabi, Nord e Sud Africa, Stati Uniti e Brasile. Ma tutti i mercati attenti al comfort delle persone, al green building, al risparmio energetico sono per noi appetibili”. Ultimo ostacolo alla diffusione capillare della tecnologia radiante è l’informazione corretta sul riscaldamento a pavimento. “Il riscaldamento dal basso è contro natura – conclude Gimmi Fraccaro – perché l’uomo, macchina perfetta, è stato creato per ricevere il caldo e il freddo dall’alto. Per fortuna la cultura del riscaldamento e del raffrescamento radiante a soffitto sta emergendo a grandi passi, anche tra i progettisti e gli studi di architettura. È un passaggio culturale, lento, ma dalla portata epocale”. Da PLATINUM Luglio 2014

Avatar

admin